Books and Pills #5: Fear of Flying (Paura di volare).


Perfetto per quando…

  • Vuoi una storia divertente, intelligente; ma anche onesta, senza filtri o censure, che ti metta a disagio con la sua violenza. Uno shock per maschi (benvenuti nel mondo delle donne) e femmine (ebbene sì, finalmente qualcuno parla di noi per come siamo davvero).
  • Vuoi esplorare il mondo femminista con ironia e senza le solite lezioncine moraliste (ed è pieno zeppo di riferimenti ad altri autori e artisti del movimento).
  • è un classico decisamente non ovvio, quasi sconosciuto alle ultime generazioni: come tutti i libri scritti da donne che descrivono la vera vita delle donne – questa storia è bullshit free.
  • Hai voglia di cambiamento ma hai anche paura di provarci: questa storia ti darà coraggio!
  • Vorresti viaggiare ma sei inchiodato a lavoro: no problem, goditi questo bel road-trip nell’Europa/New York/Medio Oriente degli anni 70.

Perfect when…

  • You are looking for a funny, smart story; but also honest, fearless and uncensored, that makes you uncomfortable with the violence of its word choices. A shock for boys (welcome to the world of women!) and girls (yep, someone finally tells us for how we really are).
  • You want to explore the feminist universe without patronising lessons (and it’s full of references of other writers/artists linked to the movement).
  • It’s a niche classic, almost unknown to Gen Y and Z: as for any book written by a woman the describes the real life of a woman – this story is bullshit free.
  • You’re looking for change in your life but you’re also scared to give it a try: this book will encourage you!
  • You’d like to travel but you’re stuck at work: no problem, enjoy an amazing road-trip in 1970’s Europe/New York/Middle East.

Ci è piaciuto perché…

  • La protagonista: Isadora Wing, poetessa Newyorkese, è un’eroina super incasinata che non ha la più pallida idea di cosa voglia, di dove stia andando; uno spirito libero selvaggio e sensibile. Una di noi!
  • La sessualità femminile è raccontata senza censura (e vergogna).
  • La poesia, l’ambizione, la dipendenza dall’amore e dal sesso, la fede e la paura di cambiare, la famiglia e il corpo femminile: gli # principali sono tutti qui. I soliti temi (circa), ma esplorati con un punto di vista diverso dal solito.
  • Adrian Goodlove: l’amico che non si fa problemi a prenderti a calci nel sedere quando necessario. La nostra coscienza?
  • Ci siamo fatti un’idea di cosa volesse viaggiare mezzo mondo negli anni ’70, senza cellulari e google maps. Di come potessero essere New York e Beirut, Parigi con i suoi hotel unti e cadenti e i campeggi tedeschi senza gabinetti.

We liked it because…

  • The main character: Isadora Wing, New York poetess, is a messed-up heroine without a clue on what she wants or where she’s going; a wild and sensitive free-spirit. One of us!
  • Female sexuality is told with no censorship or shame.
  • Poetry, ambition, love and sex addiction, faith and fear of change, family and the female body: here are the main #s. Familiar themes, but told through a different point of view.
  • Adrian Goodlove: a.k.a. the friend that kicks your ass when necessary. Our conscience?
  • We pictured for ourselves what traveling around the world in 1970s, without mobiles or google maps, meant. How New York and Beirut, Paris with its filthy hotels and German camping sites with no toilets could be.

 

Paura di volare è pubblicato dalla Vintage Books – Penguin Random House (Bompiani in Italia). L’immagine di copertina è di Noma Bar, rappresentato dalla Dutch Uncle (edizione deluxe per il 40° anniversario della Penguin Classics).

Fear of Flying is published by Vintage Books – Penguin Random House. Feature image illustration is by Noma Bar at Dutch Uncle (Penguin Classics 40th anniversary Deluxe Edition)..