Q&A: NICOLE XU

nicole1

La nostra nuova intervista è dedicata a NICOLE XU, un’illustratrice cosmopolita che ora vive a Brooklyn, NYC. Dalla pittura tradizionale cinese al fascino dei boschi della British Columbia e allo spirito indie-rock di Mitski, questo è il quarto Q&A di ON! Storie.

Nicole, da dove ci stai scrivendo?

Al momento sono nel mio appartamento di Brooklyn, e sto ascoltando il nuovo album di Mitski!

In che modo la tua città ti ispira?

NYC è una città fantastica dove vivere. Forse è perché mi sono trasferita qui solo recentemente, ma sono sempre stupita di come la città appaia diversa ogni volta che esco dalla metropolitana. Anche le persone qui sono incredibilmente diverse, e sembra che ognuno sia alla prese con i propri progetti creativi (il che mi sprona a lavorare ancora di più).

14714528_764443933697405_7225291321622134784_n

In che modo il vivere in così tante città diverse ti ha condizionato?

Amo da morire osservare come lo stile di vita delle persone e i loro tratti distintivi cambino da città a città. A volte mi sento un po’ una outsider, ma tutte queste mie esperienze diverse mi hanno resa chi sono oggi.

Quali sono le tue principali fonti d’ispirazione?

La natura, la musica, i libri e, ovviamente, altri artisti. Sono sempre alla ricerca di qualcosa da assorbire e fare mia: l’ispirazione può arrivare veramente da qualsiasi cosa!

Tre illustratori che al momento, secondo te, stanno facendo un ottimo lavoro.

Sono una grande fan di Jillian Tamaki, Joohee Yoon e dei lavori di Micah Lidberg. La loro arte è così particolare e intelligente, e può essere applicata su progetti di natura molto diversa.

Se dovessi disegnare un solo soggetto per un anno, quale sarebbe?

Probabilmente sceglierei le piante. Ci sono infinite possibilità con cui giocare in termini di forme e colori. Ho sempre desiderato produrne dei pattern.

In che modo le tue origini cinesi influenzano il tuo lavoro?

Sono sempre stata affascinata dall’atmosfera, la natura calma e serena dei dipinti dei paesaggi cinesi, e credo che tale spirito si rispecchi anche nel mio lavoro.

Cosa ti piace fare quando non lavori?

A dir la verità disegno la maggior parte del tempo, che sia per lavoro o per piacere. Leggo molti libri e guardo tanti film. Ho appena visto “The Imitation Game” e quindi, naturalmente, adesso ho iniziato a leggere un libro su come decifrare codici segreti.

14733320_1920450681527999_8034110878380982272_n

Hai un motto che ti mette di buon umore e ti rimette in pista?

“La perseveranza, il segreto dietro ogni trionfo”, di Victor Hugo.

Un consiglio per aspiranti illustratori freelance.

Siate perseveranti! L’illustrazione non è una carriera facile, e capita spesso di scoraggiarsi . L’importante è continuare sempre a fare arte, creare, e il pubblico se ne accorgerà.

Per seguire Nicole, e tenervi sempre aggiornati sulle sue illustrazioni, potete seguirla su Instagram e Twitter, o visitare il suo sito web. Le illustrazioni ai lati provengono dal suo Inktober 2016.